Un’estate di ripresa: tutti i consigli per riprendere a viaggiare l’Italia in automobile o in camper.

Sali a bordo senza pensieri

La tua automobile accompagna te e la tua famiglia nelle attività quotidiane e deve essere sempre efficiente e sicura. Ecco perché è importante proteggerla con garanzie specifiche.

 In questi tempi di pandemia nei quali i confini sono regolati – chiusi o aperti – in base al flusso dei contagi, potrebbe essere una buona idea quella di pensare a un viaggio anche non lontano da casa, usando un mezzo privato, solo con i componenti della famiglia.

L’auto propria sarà, come l’anno scorso, uno dei mezzi preferiti per spostarsi questa estate. Così come il camper garantisce la possibilità di non condividere lo spazio se non con i membri della famiglia e costituisce dunque una possibilità reale.

Se proprio non vuoi rinunciare al pensiero di poter passare un’estate allietata da una vacanza di piacere, ricorda che puoi pianificare di spendere le tue ferie con senso di responsabilità e con la consapevolezza che potrebbero essere mesi decisivi per la lotta contro l’emergenza Coronavirus e che quindi è importante continuare a fare attenzione.

Il distanziamento è ancora la migliore arma: come rispettarlo anche in vacanza

Si può fare una vacanza rispettando le regole imposte dall’emergenza Coronavirus? La risposta è sì, a patto di scegliere un tipo di viaggio coerente con la possibilità di fare meno incontri ravvicinati possibile e di spendere tempo prevalentemente con i membri della propria famiglia. Dunque abbiamo provato a immaginare le migliori scelte possibili per questa estate, in modo da evitare di dover disdire all’ultimo minuto.

Già nel 2020 molti hanno rinunciato alla vacanza all’estero e anche in questo 2021 sarà più prudente immaginare di restare nei dintorni e dedicarsi a scoprire le meraviglie offerte dal nostro Paese o addirittura della tua stessa regione. Le soluzioni sono tante e diverse,

Vacanza con spirito avventuroso: camper per un ride-and-stop

Se la tua famiglia ha lo spirito giusto, amate passare tempo insieme e partire all’avventura senza pianificare troppo le giornate, allora affittare un camper e scegliere di fermarti dove vuoi, quando vuoi, per scoprire quel che il panorama ha da offrirti, è una scelta praticabile e sicura.

Prima di partire dovrai solo informarti su quali siano le aree di sosta attrezzate per ricaricare le batterie e le riserve d’acqua e per scaricare i liquami dei servizi interni. Un’area di sosta attrezzata come un campeggio o un camper-park può essere molto utile, eventualmente, anche per spendere un paio di giorni di sosta e godere del paesaggio. Per il resto, il camper è un mezzo sul quale si può mangiare e dormire praticamente ovunque senza bisogno di altro.

Il camper è equiparato ai normali autoveicoli e la legge non vieta espressamente la possibilità di dormire nel proprio camper parcheggiato1. Questo però non significa che si possa fare alla leggera. Dormire in strada comporta dei rischi per la sicurezza che bisogna tener presenti e non costituisce una soluzione consigliabile.

Il riferimento è nel Codice della Strada1, che rammenta solo alcune regole per il posteggio per evitare che si possa fare campeggio selvaggio. Dunque, per rispettare tutte le regole:

  • Il camper deve essere posteggiato in un parcheggio idoneo al suo volume e, se dovuta, occorre pagare la sosta. Inoltre non si può eccedere l’ingombro del mezzo aprendo finestre o scale. Questo significa che quando il camper è parcheggiato in una normale area di sosta non si possono aprire porte e finestre, né tirare fuori attrezzatura da sosta come tendalini o verande.
  • Il camper deve sostare su ruote, ovvero non deve avere i piedini di stazionamento a terra. Normalmente, infatti, quando si staziona per più tempo nei campeggi, per garantire la stabilità del mezzo e dei suoi occupanti, si tirano giù questi bracci che evitano di sollecitare le sospensioni e di ondeggiare quando ci si sposta dentro il mezzo. In un parcheggio in strada non si può fare.
  • Quando il camper è posteggiato non può scaricare in strada nulla, né acqua, né fumi.

La soluzione per una vacanza in camper potrebbe essere quella di pianificare un itinerario di massima conservando la libertà di poterlo modificare durante il viaggio.

Così il tuo mezzo sarà la tua casa per qualche giorno, potrai evitare in questo modo di condividere stanze d’albergo, biancheria, spazi con altri e goderti comunque la libertà di un viaggio.

Una vacanza in auto o in camper, per chi è abituato a prendere l’aereo, è quindi un’alternativa che può rivelarsi piena di sorprese piacevoli. Avere la possibilità di fermarsi quando si desidera, di cambiare tragitto, di spendere più tempo del previsto in un posto senza temere di perdere un treno o un aereo dà un grande senso di libertà.

Prima di partire fai un accurato controllo del mezzo che hai scelto e ricorda di verificare anche le coperture assicurative. Per legge hai certamente una polizza RC Auto, ma quando sei in viaggio potrebbero nascere altre esigenze che una polizza come Aviva Easy Drive Autovetture può aiutarti a soddisfare.

Assifabbri,ti offre soluzione assicurative completa: oltre al tuo veicolo, puoi proteggere il conducente (con la garanzia  Infortuni del Conducente), avere assistenza stradale e legale: una soluzione conveniente e agile.
Puoi scegliere le garanzie più adatte alla tua situazione e comporre la polizza con le garanzie in linea alle tue esigenzeti diamo tutte le possibilità di personalizzare la polizza a seconda delle tue necessità.



Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione